Rimborso Vueling: come chiedere il risarcimento?

Rimborso per volo cancellato o annullato di Vueling, ecco come fare

Chiedere un rimborso Vueling, come per tutte le compagnie aeree, in particolare quelle low cost, può essere un’impresa non da poco.

Esistono tanti cavilli ed eccezioni da tenere a mente, e spesso si finisce per rinunciare, sommersi dalle troppe scartoffie, informazioni, oppure beffati da qualche dettaglio insignificante.

Proprio per questo motivo è sempre bene tutelarsi, avere ben presente tutti i diritti del viaggiatore e le varie opzioni che si hanno in mano quando la compagnia manca di offrire un servizio adeguato.

Ecco tutti i casi in cui è quindi possibile ottenere un rimborso Vueling e come richiederlo con facilità.

Rimborso Vueling: i diritti del passeggero

Prima di andare a vedere nel dettaglio come ottenere un rimborso Vueling, dovete innanzitutto sapere che esiste una Carta dei Diritti del Passeggero nonché un Regolamento specifico, che contengono appunto tutte le indicazioni riguardo la tutela del passeggero, valida in tutta Europa.

In questo caso possiamo quindi osservare con facilità quale sia l’assistenza prevista in caso di ritardo o cancellazione del volo, con la condizione che il disagio sia dovuto ad una mancanza della compagnia in questione, e non a cause esterne e al di fuori del loro controllo.

Esistono tre cose fondamentali che l’equipaggio di terra è tenuto ad offrire gratuitamente in caso di ritardo: buoni pasto e bevande per tutto il tempo dell’attesa, una sistemazione compresa di vitto e trasferimento in caso il ritardo si protragga per oltre un giorno, e due chiamate, fax o e-mail.

In aggiunta a tutto questo, è bene tenere a mente che se il ritardo si protrae oltre le 3 ore, siete legittimati a chiedere un rimborso e/o compensazione pecuniaria in relaziona alla lunghezza della tratta.

Quando il ritardo supera invece le 5 ore, il rimborso potrà comprendere altresì l’intero prezzo del biglietto.

Infine, abbiamo il caso in cui il volo venga definitivamente cancellato: secondo quanto stabilito dalla normativa in materia, si deve essere ricollocati gratuitamente su un volo alternativo oltre a quanto detto sopra.

Rimborso Vueling per ritardo

Come abbiamo appena detto, nel caso il vostro volo subisca un ritardo che superi le 3 ore, avete diritto a poter chiedere un risarcimento in relazione alla tratta aerea.

Inoltre, il personale di terra è obbligato a fornirvi assistenza gratuita per tutta la durata del disagio, rispettando i canoni evidenziati nella Carta dei Diritti del Passeggero.

Ma come si calcola questo rimborso e/o compensazione pecuniaria?

In realtà il sistema è molto semplice, e prevede che il rimborso possa variare dai 250 ai 600 euro, da stabilire secondo un semplice calcolo:

  • Per tratte inferiori o pari a 1500 Km prevede 250 euro di risarcimento;
  • Per tratte comprese tra i 1500 e i 3500 Km prevede 400 euro di risarcimento;
  • Per tratte superiori ai 3500 Km prevede 600 euro di risarcimento.

Ricordiamo inoltre che una volta superate le 5 ore di ritardo, potete anche decidere di non procedere più all’imbarco e richiedere l’intero rimborso a Vueling per il biglietto oltre la compensazione pecuniaria di cui sopra.

Cosa fare in caso di cancellazione del volo?

In caso di cancellazione del volo, il rimborso Vueling è elemento fondamentale di tutela.

Tuttavia, esistono alcune condizioni da rispettare per poter chiedere questo rimborso, senza le quali è inutile anche procedere alla richiesta.

Come prima cosa, non è possibile ottenere il rimborso se la compagnia ha avvisato preventivamente i passeggeri di questo inconveniente.

Per la precisione, la comunicazione deve essere avvenuta entro 14 giorni dalla partenza, e soprattutto la compagnia deve aver provveduto a fornire un volo sostitutivo entro 7 giorni dalla data indicata sul biglietto.

Il secondo caso in cui non è possibile chiedere il rimborso Vueling, è quando la cancellazione dipende da eventi straordinari, indipendenti dalla compagnia.

Gli esempi più comuni sono le condizioni atmosferiche particolarmente avverse.

Ricordiamo comunque che in ogni caso la compagnia è tenuta a ricollocarvi gratuitamente su un nuovo volo, o prenotarne uno presso un’azienda differente a vostra scelta, sempre a titolo gratuito, anche per quanto riguarda la perdita dei voli in connessione.

Il problema dell’overbooking e come chiedere il risarcimento Vueling

Il problema dell’overbooking si verifica quando vengono venduti più biglietti rispetto alla capacità del velivolo, ed esiste quindi il rischio che vi venga negato l’imbarco improvvisamente.

Anche in questo caso avete diritto al risarcimento e/o compensazione di cui sopra e al ricollocamento su un volo immediatamente successivo.

Cosa occorre fare?

 

Il nostro motto? Zero spese, Zero anticipi!

Controlla il tuo volo in ritardo con Google Flights – Novità Google 2018.


Google Flights - Novità Google 2018.